NIKON AF-S DX NIKKOR 18-200mm F/3.5-5.6G ED VR II


Potente, ottima nitidezza e molto versatile.

In un primo momento potrebbe sembrare un mostro con la sua estensione che va dal grandangolo al super-tele, ma se si pensa che da solo sostituisce un intero parco ottiche, o quasi. E' molto ben costruito, si sente che dentro i tecnici Nikon non hanno lesinato sul materiale a cominciare dalle 16 lenti di cui due ED e tre lenti asferiche, il motore ad anello SWM per la messa a fuoco è veloce e silenzioso e consente di intervenire manualmente sulla ghiera della messa a fuoco senza dover utilizzare l'interruttore A/M - M, l'ottica ha la messa a fuoco interna ovvero il movimento degli elementi avviene internamente durante la messa a fuoco il che significa che non c'è una variazione delle dimensioni dell'obiettivo in più il gruppo ottico anteriore non ruota durante la messa a fuoco il che consente di utilizzare filtri graduati, le gelatine montate su telai ed ovviamente anche il paraluce. Il sistema VR per la riduzione delle vibrazioni di 3,5 stop, ti permette di lasciare il più delle volte a casa il treppiede e di usare la foto camera a mano libera con tutta tranquillità.

Ho utilizzato l'AF-S DX NIKKOR 18-200mm F/3.5-5.6G ED VR II moltissime volte portandolo con me ovunque, in gita, al mare, in città magari accompagnato da uno zoom grandangolare per avere tutto quello che mi può servire per non perdere neanche uno scatto. Senza dubbio questo obiettivo ha sempre soddisfatto le mie aspettative perché è molto nitido e restituisce colori brillanti e ben contrastati, soffre un pochino nella posizione grandangolare di distorsione a botte però le ultime fotocamere danno la possibilità di correggere tale distorsione direttamente on-camera, quindi il problema distorsione è risolto. Personalmente per quando vado in giro preferisco il AF-S DX NIKKOR 18-300mm F/3.5-5.6G ED VR che, anche se pur più pesante e costoso, mi da quei 100mm in più che possono essere sempre utili ma ripeto, è una mia preferenza. L' AF-S DX NIKKOR 18-200mm F/3.5-5.6G ED VR II era già da prima del 18-300mm e rimane tuttora un'ottima scelta.
ALCUNE CARATTERISTICHE
  • Lunghezza focale:     18-200 mm
  • Apertura massima:     f/3.5-5.6
  • Apertura minima:     f/22-36
  • Schema ottico:     16 elementi in 12 gruppi
  • Distanza minima di messa a fuoco:     0,50 m dal piano focale
  • Dimensione attacco filtro:     72 mm
  • Dimensioni - Diametro x Lunghezza (dalla baionetta):     76 x 89 mm
  • Peso:     Circa 565 g

COSA MI PIACE
  • L'ottima portabilità
  • L'escursione focale
  • E' compatto quando è chiuso 
  • Ha il blocco dello zoom
  • Ottima qualità dell'immagine che restituisce colori naturali e brillanti
  • E' molto nitido su tutta l'escursione focale però a 200mm perde un po' di nitidezza ma resta comunque molto buona

COSA NON MI PIACE
  • La distorsione sulle posizioni grandangolo è evidente ma migliora in seguito
  • La nitidezza alla massima focale potrebbe essere migliore

LE FOTO DELL'ARTICOLO
In ordine di inserimento con dati dello scatto, fotocamera e luogo:
  •   18 mm - 1/500sec.  - f/11 - ISO 200    (Nikon D200) Roma, Lazio, Italia
  •   75 mm - 1/160sec.  - f/13 - ISO 100    (Nikon D200) Roma, Lazio, Italia
  • 200 mm - 1/640sec.  - f/13 - ISO 100    (Nikon D200) Roma, Lazio, Italia






Commenti

Post più popolari