NIKON D7500

Potente, agile, avanzata e vede al buio.

La dimensioni e moltissime funzioni sono simili alla precedente, ma la nuova Nikon D7500 guarda verso l’alto dove si trova la sorella maggiore, l’Ammiraglia Nikon nel formato DX D500, con la quale condivide il sensore DX C-MOS da 20,9 mega pixel, il processore EXPEED 5 che garantisce l’elaborazione dati velocissima e con dettagli nitidi, la sensibilità con un valore ISO fino 51.200 ma volendo di possono estendere fino a ISO 1.640.000 equivalenti, la possibilità di effettuare video in 4K-UHD e il monitor touchscreen basculante. Molte caratteristiche uguali, però in un corpo più compatto e leggero, è addirittura più leggero del modello precedente.
E' stato migliorato modulo AF per avere una risposta più rapida grazie anche ai 51 punti AF. 50 di essi leggono fino a -2 EV mente quello centrale legge fino a -3EV il che si traduce in una sensibilità maggiore e permette la messa a fuoco sicura fino a f/8. La velocità di scatto raggiunge i 8 fps in regime di scatto normale e che raggiunge i 100 scatti in sequenza in JPEG. Ovviamente può utilizzare tutti i tipi di obiettivi come ad esempio gli AF di tipo G e D, gli AF-S, i manuali AI e AIS, insomma tutti tranne gli IX.
Altre funzioni sono disponibili come il Wi-Fi e Bleutooth incorporato, Il potente flash incorporato con funzione di commander, il taglio dell’immagine (crop) di 1,3x, il D-Lighting, HDR, filtri creativi, il live view, l'orizzonte virtuale, la pulizia del sensore automatica per la riduzione della polvere, un grande monitor touchscreen basculante da 8 cm. in diagonale con risoluzione 922 k circa, in più il luminoso mirino copre il 100% della scena ripresa e la possibilità del taglio dell’immagine (crop) di 1,3x, è tropicalizzata come le fotocamere PRO e l'otturatore è testato per 150.000 cicli. Utilizza una batteria ricaricabile Li-ion EN-EL15a.
Oltre alla possibilità di effettuare filmati in 4K-UHD per registrare filmati ad altissima qualità fini a 30fps, effettua riprese video in Full-HD 1080fps a 30p, la fotocamera dispone di un microfono stereo interno ma permette di collegare un microfono stereo esterno ed una cuffia stereo per avere sia un audio migliore che il controllo dello stesso non solo attraverso la cuffia ma anche attraverso il monitor, inoltre è possibile creare video accelerati con la funzione time-laps sia in 4K-UHD che Full-HD.
Ho trovato un feeling con questa macchina fotografica già da subito, sarà che ho trovato molta familiarità per via delle impostazioni facili da utilizzare, oppure sarà perché Nikon è riuscita ad inserire tutto quello che serve di tecnologico all’interno di essa senza badare a sprechi. Di sicuro tenerla in mano ti da la sensazione che possa esaudire la tua voglia di fotografare senza confini, neanche quel confine che fino a qualche anno fa poteva superare soltanto il flash. Infatti questa è una “gattona” e come tale riesce a vedere al buio meglio dell’occhio umano.
Ci sono delle fotografie inserite in questo articolo, dove si vedono sia il faro all’interno del golfo di Olbia in Sardegna che l’isola Tavolata. Le fotografie sono state fatte da un traghetto alle 23,00 circa, con le condizioni climatiche non delle migliori con mare mosso, forte vento ed ovviamente in movimento e senza cavalletto. Le uniche cose di buono che avevo a disposizione erano: La Nikon D7500, l’obiettivo DX AF-S zoom 16-80mm f/2,8-4 e la luce della luna che il più delle volte era nascosta dalle nuvole. I dati dello scatto li trovate a fondo pagina, quello che voglio sottolineare è che una fotocamera che vede al buio e restituisce ottimi risultati ad alti ISO che fino a dieci anni fa erano impensabili. Fatta questa riflessione, figuriamoci i risultati che si possono ottenere avendo tutte le condizioni di luce ideali. Vorrei sottolineare anche la foto fatta alla modella durante il FotoVideoShow presso i locali de La Placa in via Val Trompia 12/18-24/40 a Roma dove la sala posa era poco illuminata e la modella era in controluce.
Certamente la visione notturna non è l’unico punto di forza della Nikon D7500 nella prova pratica, perché devo sottolineare l’ingresso del monitor touchscreen basculante all’interno della fascia di fotocamere prosumer che oltre ad essere molto comodo in molteplici situazioni, offre l’opportunità di gestire il menù, controllare lo scatto appena fatto ingrandendo l’immagine con le dita e può essere utilizzato come pulsante di scatto semplicemente toccando con il dito il punto della scena che si desidera a fuoco.
Potrei scrivere di questo gioiello fotografico ancora per molto vantando la velocità di messa a fuoco e di scatto, i video 4K-UHD e tanto altro, ma penso che la cosa migliore sia quella di utilizzarla e qui mi sento di consigliarvela senza nessuna riserva.

ALCUNE CARATTERISTICHE
  • Sensore di immagine:     DX, CMOS, 23,5 mm x 15,7 mm
  • Pixel effettivi:      20,9 milioni
  • Supporti:      Schede SD, SDHC e SDXC (compatibile con UHS-I)
  • Tempo di posa:      30 - 1/8.000 e posa B e T
  • Modo di scatto:      S (Fotogramma singolo), sequenza e autoscatto
  • Sensibilità:      100-51.200 manuale e automatico, Hi 1, Hi 2 fino a 5 EV(Equivalenza ISO) in incrementi di 1/3 EV
  • Messa a fuoco:      AF singolo, AF continuo, M
  • Flash incorporato:      NG 12 circa a ISO 100
  • Sincronizzazione flash:      Fino a 1/250sec.
  • Formato file:      NEF (RAW) compresso a 12 e 14 bit e JPEG
  • Dimensioni (L x A x P) [mm]:     Circa 135,5 x 104 x 72,5 mm
  • Peso:     Circa 640 g senza batteria e card di memoria

COSA MI PIACE
  • Tutto, ma proprio tutto

COSA NON MI PIACE
  • Sono rimasto deluso dalla mancanza del doppio slot per le schede di memoria
LE FOTO DELL'ARTICOLO
In ordine di inserimento con dati dello scatto, lente e luogo:
  • 80 mm  -  1/160sec. -   f/9.0 -        ISO 160     (AF-S DX zoom 16-80mm f/2,8-4E VR)
  • 10 mm  -    1/15sec. -   f/4,5 -        ISO 400     (AF-P DX zoom 10-20mm f/4,5-5,6 VR)
  • 80 mm  -    1/50sec. -  f/4,0  -     ISO 6.400     (AF-S DX zoom 16-80mm f/2,8-4E VR) Olbia, Sardegna, Italia
  • 16 mm  -    1/10sec. -  f/2,8  -   ISO 10.000     (AF-S DX zoom 16-80mm f/2,8-4E VR) Olbia, Sardegna, Italia
  • 16 mm  -    1/13sec. -  f/2,8  -   ISO 25,600     (AF-S DX zoom 16-80mm f/2,8-4E VR) Olbia, Sardegna, Italia
  • 16 mm  -    1/20sec. -  f/2,8  -   ISO 51.200     (AF-S DX zoom 16-80mm f/2,8-4E VR) Olbia, Sardegna, Italia
  • 80 mm  -  1/160sec. -  f/5,6  -   ISO 25.600     (AF-S DX zoom 16-80mm f/2,8-4E VR)










Commenti

Post più popolari