NIKON EM (1979)


La Nikon EM segna l'inizio di una serie di fotocamere destinata ad un pubblico di neofiti che vogliono avere un primo approccio nella fotografia reflex. La fotocamera ha un prezzo economico come gli obiettivi della "serie E" quindi molto appetitosi destinati alla massa i quali fanno parte del sistema AI-S però privi della forcella di accoppiamento perciò non posso essere utilizzati appieno con le fotocamere reflex di vecchia generazione non AI. La fotocamera ha un corpo leggero e compatto ed è completamente automatica, incorpora un sistema di esposizione automatica a priorità dei diaframmi. All'interno del mirino si trova un ago che indica il tempo di esposizione impostato ed un indicatore sonoro comunica se il tempo impostato è sufficiente per avere l'esposizione corretta. Possono essere montati due tipi differenti di motori: il MD-E e il MD-14. E' stata prodotta solo nella versione nera tra il 1979 ed il 1982.
Alcune caratteristiche:
  • Tempi di posa: da 1 a 1/1000 di sec. + posa B
  • Otturatore: a tendina metallica
  • Sensibilità: da 25 a 1600 ASA
  • Sincro flash: 1/90 di sec.
  • Peso: 460 g.



Commenti

Post più popolari