NIKON F50 - F50D (1994)

La Nikon F50 è stata una fotocamera veramente dedicata ad un pubblico di neofiti. In pratica tutti quelli che volevano ottenere uno scatto che si avvicinasse più possibile a quelli fatti da professionisti, dovevano fare semplicemente poche impostazioni essendo una macchina fotografica completamente automatica. Il sogno ti tutti. Bisogna solo impostare il programma più utile spingendo soltanto il tastino di riferimento ma prima si deve commutare il modo di riprendere: SIMPLE oppure ADVANCED. Nella modalità SIMPLE è presente il programma per il ritratto, quello per i paesaggi, quella per il macro ed il programma Auto per tutte le occasioni. Nella modalità ADVANCED si hanno a disposizione le canoniche modalità di ripresa: P-S-A-M ovvero programmato (P), a priorità dei tempi (S), a priorità dei diaframmi (A) e manuale (M). Con l'impostazione P si possono scegliere altri programmi come ad esempio il programma Sport, quello per riprese notturne, quello per l'effetto movimento e per silhouette. Ovviamente come le altre reflex autofocus permette l'avanzamento automatico della pellicola con il motore incorporato ed incorpora inoltre anche un flash con NG. 13 a 100 ISO. Ci sono molte altre caratteristiche innovative provenienti dalla sorella maggiore F90 come ad esempio la misurazione Matix 3D. Esiste anche la versione con dorso datario che effettua una sovraimpressione della data ed ora di ripresa che può essere disattivata ed in più funziona come orologio. E' stata prodotta nella versione nera dal 1994 al 1998.

Alcune caratteristiche:

  • Tempi di posa: da 30 a 1/2000 di sec. + posa T per riprese a tempo
  • Otturatore: a tendina sul piano focale
  • Sensibilità: da 25 a 6400 ASA
  • Sincro flash: 1/125 di sec.
  • Peso: 580 g. (590 g. con dorso datario)



Commenti

Post più popolari