NIKON YELLOW DAYS A ROMA E LA NUOVA MIRRORLESS NIKON Z50


Plenaria con Giuseppe Maio

E' passato poco più di un mese dall'annuncio dell'uscita della nuova mirrorless di casa Nikon nel formato DX Nikon Z50 e finalmente, dopo il lancio ufficiale di Milano, è arrivata a Roma il 16 Novembre scorso, in una delle quattro tappe che coinvolgono tutta la penisola.
Ero impaziente di poter toccare con mano e di poter provare questo nuovo gioiello Nikon, così mi sono recato nel pomeriggio di sabato scorso presso il Centro Congressi Trevi a pochi passi dalla bellissima Fontana di Trevi. Vi consiglio se ci riuscite, ad andare in questo tipo di manifestazioni durante le ore di pranzo perché c'è sempre meno gente, infatti nella fila per poter prendere la fotocamera c'erano un paio di persone prima di me.
Ma torniamo alla fotocamera. Devo dire che il primo approccio è stato bellissimo, sembrava che la conoscessi già da tanto tempo perché ho trovato tutti i comandi ben posizionati facilitando così le regolazioni. Nelle mani si ha la sensazione di avere una fotocamera robusta e le gomme nell'impugnatura e nel resto del corpo, offrono una bella sensazione di morbidezza al tatto. L'impugnatura è studiata apposta per permettere alla mano di poterla afferrare con facilità grazie alla sua profondità.
Per prima cosa ho fatto i settaggi per evitare di usare impostazioni di quelli che l'avevano utilizzata prima di me. Fatto questo ho cominciato a fare la conoscenza più "intima" con la fotocamera e con l'ottica zoom NIKKOR Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR. Io fotografo spesso in luce ambiente, perciò uno dei miei scopi principali era quella di provare la fotocamera al massimo degli ISO che nella Z50 arrivano fino a 51.200 (+ H1 e H2) per vedere in pratica come si sarebbe comportata e devo dire che sono rimasto colpito per l'ottima nitidezza che offre alla massima impostazione. In fondo a questo articolo c'è una serie di fotografie ingrandite del 50% dove ho voluto mettere in risalto la nitidezza delle immagini in diversi step, partendo da ISO 800 fino ad arrivare a ISO 51.200. Una volta, quando fotografavo nei palasport e nei teatri, al massimo per avere un buon risultato senza tanta grana, "tiravo" la pellicola fino a 3200 ASA, ora invece la tecnologia offre soluzioni che non avrei mai immaginato venti o più di anni fa. 
Oltre la serie di fotografie, ne ho inserito delle altre con scene diverse per testare il funzionamento in generale e devo dire che non mi ha deluso. Riesce a riprodurre fedelmente immagini nitide con colori reali e con un bassissimo rumore anche ad alti ISO. Regge molto bene fino a ISO 3200 senza deterioramento dell'immagine. Mi ha colpito in modo positivo l'obiettivo del kit perché, anche se piccolissimo quando retratto (32mm), restituisce immagini nitide, in più è leggero (135g.) e mi piace molto il meccanismo che lo retrae e lo blocca. Sia la macchina che l'obiettivo occupano talmente poco spazio che stanno benissimo dentro una tasca e non c'è bisogno di portarsi con se il flash perché è incorporato. Si trova sopra il mirino ed ho avuto il modo di usarlo come riempimento all'interno di una sala con delle persone producendo un'immagine pulita e senza ombre.

La manifestazione è stata organizzata molto bene, in modo da coinvolgere il pubblico partecipante in tutte le attività proposte durante la giornata, infatti il programma che si è svolto la mattina, è stato riproposto il pomeriggio, quindi che ha seguito ad esempio il workshop video, ha la possibilità di seguire quello foto in un orario diverso. Tra le varie attività della giornata, ho seguito con molto interesse l'intervento di Giuseppe Maio, Nikon PM Manager, durante la presentazione della Nikon Z50. Il prossimo appuntamento è previsto per sabato 23 Novembre a Padova.



ALCUNE CARATTERISTICHE

  • Sensore di immagine:     CMOS, 23,5 x 15,7 mm
  • Pixel effettivi:      20,9 milioni
  • Supporti:      Schede SD, SDHC, SDXC
  • Tempo di posa:      30 - 1/4,000 + posa B e T
  • Modo di scatto:      S (Fotogramma singolo), continuo basso, continuo alto, autoscatto
  • Sensibilità:      100-51.200 manuale e automatico, Hi 1 e H2 (Equivalenza ISO)
  • Messa a fuoco:      AF-S singolo, AF-C continuo, AF-A automatico, AF-F permanente, M
  • Flash incorporato:      NG 7/22 circa a ISO 100
  • Sincronizzazione flash:      Fino a 1/200sec.
  • Formato file:      NEF (RAW) a 12 - 14 bit e JPEG
  • Mirino:      Mirino elettronico OLED da 0,99 cm, ca. 2360 k-punti
  • Dimensioni (L x A x P) [mm]:     Circa 126,5 x 93,5 x 60 mm
  • Peso:     Circa 365 g senza batteria e card di memoria


Plenaria con Giuseppe Maio

Nikon Z50 con NIKKOR Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR - 19mm, 1/125 sec., f/3,8, ISO 2000

Nikon Z50 con NIKKOR Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR - 30mm, 1/105 sec., f/5, ISO 3200

Nikon Z50 con NIKKOR Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR - 50mm, 1/60 sec., f/6,3, ISO 3600

Nikon Z50 con NIKKOR Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR - 50mm, 1/60 sec., f/6,3, ISO 3600

SALA ESPOSITORI - Nikon Z50 con NIKKOR Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR - 18mm, 1/125 sec., f/3,5, ISO 2500

Nikon Z50 con NIKKOR Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR - 36mm, 1/60 sec., f/5,3, ISO 1600

Nikon Z50 con NIKKOR Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR - 41mm, 1/15 sec., f/5,6, ISO 800

Nikon Z50 con NIKKOR Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR - 41mm, 1/15 sec., f/5,6, ISO 800

Nikon Z50 con NIKKOR Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR - 41mm, 1/80 sec., f/5,6, ISO 3200

Nikon Z50 con NIKKOR Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR - 41mm, 1/200 sec., f/7,1, ISO 12.600

Nikon Z50 con NIKKOR Z DX 16-50mm f/3.5-6.3 VR - 41mm, 1/400 sec., f/10, ISO 51.200

Commenti

Post più popolari